Il supporto pentola

Per sorreggere il pentolino sopra al fornello, è necessario un adeguato supporto pentola: quello che vi propongo di costruire è leggerissimo (sui 20 grammi) e pieghevole (chiuso occupa pochissimo spazio!), e può essere fatto in 20 minuti di lavoro a partire da un appendino in fil di ferro

Materiale richiesto

  • Un appendino fatto di fil di ferro
  • La mezza lattina più alta, avanzata dalla costruzione del fornello (o una nuova lattina vuota)

Attrezzatura

  • Pinza con trincetto (o pinza + trincetto)
  • Forbice
  • Righello
  • Pennarello indelebile (non presente nella foto)

Procedimento

Tagliate via la parte superiore dell’appendino (quella con la spirale e il gancio), e con la pinza raddrizzate il triangolo rimanente per ottenere un unico pezzo di fil di ferro dritto della lunghezza di circa 90 cm.

Da questo pezzo, tagliate 3 pezzi lunghi ciascuno 24 cm.

Piegate a “U” ciascuno dei tre pezzi in modo che i due lati siano lunghi 7 cm e la base 10 cm

Ora abbiamo bisogno di procurarci un lamierino da arrotolare attorno alle 3 “U” per unirle: appoggiate sul lato intero la lattina al tavolo, ed usando la stessa tecnica “del libro” utilizzata per costruire il fornello tracciate col pennarello due anelli rispettivamente a 2 cm e 5,5 cm dalla base

Tagliate con la forbice lungo le due linee ed aprite poi l’anello: l’obiettivo è ottenere un lamierino alto 3,5 cm e largo circa 20 cm

[Inserire Foto]

Per semplificarci l’operazione successiva, arrotolate questo lamierino attorno al pennarello indelebile (se lo arrotolate con la parte non verniciata verso l’esterno, otterrete poi un miglior risultato estetico) per fargli prendere un po’ di forma; se avete un cacciavite medio (o qualunque oggetto cilindrico di diametro inferiore al pennarello) arrotolatelo anche attorno a questo per fargli prendere meglio la forma da “tubicino”

Tagliate ora 3 pezzi larghi ciascuno 2 cm da questa striscia, e arrotolateli bene bene attorno alle 3 coppie di punte delle “U” (il più aderente possibile)

Il lavoro è quasi giunto al termine: tagliate una delle punte all’altezza di circa 3 cm (sarà il lato “sfilabile”, per poter chiudere il porta-pentola), piegate invece verso l’interno ciascuna delle altre punte in modo che il lato rimanga di altezza 5,5 cm.

Il supporto è ora pronto, potete montarlo per verificare che tutti i 3 lati abbiano la stessa altezza (altrimenti eseguite le necessarie correzioni con la pinza); il lato apribile avrà una sola “punta” che andrà quindi girata verso il centro deltriangolo (guardate la foto sotto e capirete cosa intendo); potete aprirlo e chiuderlo alzando il tubicino della gamba “sfilabile” e sfilando la punta “mozzata”.

Anche se verrebbe spontaneo utilizzare il supporto girato al contrario di come lo mostro nelle foto (con la base orizzontale in su), non fatelo: eviterete che a lungo andare il calore della fiamma indebolisca i tratti orizzonatli (il ferro diventa “dolce”) col rischio che il supporto durante l’uso inizi a flettere sotto il peso della pentola.

35 responses

8 11 2016
Kalabiker

Innanzitutto complimenti per il progetto sia del fornello che del treppiedi
Ho realizzato tutto in un quarto d’ora, funziona tutto benissimo con il pieno di alcool fino ai forellini sono riuscito ad avere circa trenta minuti di fiamma buona , ho fatto il riso con i fagioli e il caffè, niente male ha funzionato tutto alla perfezione anche il treppiede, ora lo devo testare sul campo grazie e complimenti ancora 👍

8 11 2016
fornelloadalcool

Bene….buon collaudo sul campo! 😉

10 09 2016
Stefy Gheroppa IMontanari

Realizzato al volo, al posto dell’appendino ho usato il ferro recuperato da una vecchia griglia per forno, accio cromato 2.7mm, decisamente molto resistente, qualche grammo in piu ma va bene 🙂
Una cosa non ho capito…nelle istruzioni dici di tagliare uno dei piedini di 30mm, il piedino che poi sarà svincolato e sfilabile ok, ma cosi essendo gli altri 2 da 55mm non tocchera a terra, quindi sotto carico tendera a scendere rispetto agl’altri due…..?!?!
io ho tagliato a 55mm in modo che poggi sul suole generando un piano perfetto ma ho fatto la piattina con la lattina da 30m di lunghezza, cosi da un giro in piu però non alta 16mm, cosi si riesce cmq a infilare il piede libero senza piegare malamente tutto e resta stabilissimo!
Ora mi beve una birra e completo il set col regola fiamma 🙂

11 09 2016
fornelloadalcool

Il piedino corto non mi ha mai creato particolari problemi di stabilità dell’insieme; è vero che uno dei 3 lati ha una singola gamba portante invece che due ma cmq l’anello d’alluminio (che deve essere strettino) fa da “gesso” e permette anche alla gamba mozza di contribuire (un po’) alla rigidità dell’insieme. Ad ogni modo appena mi capiterà di costruirne uno valuto ben bene i tuoi suggerimenti!

1 03 2017
Giancarlo

Non è il piedino che deve toccare terra ma i lati lunghi dei segmenti piegati a forma di “C”! In questo modo la pentola poggia sui terminali piegati. Controlla le ultime fotografie e le didascalie!

27 09 2015
sonia

Semplicemente Incredibile. Nei miei viaggi in bici d’ora in poi avrò un atrezzo indispensabile e leggero. Merci
sonia

21 09 2015
Nicolò

Durante le prove a casa mi sono ritrovato a dover utilizzare pentolini più piccoli del supporto, quindi ho pensato di costruire un supporto con quattro pezzi invece che tre, che quindi è più aderente al fornello. Si tagliano da un appendino quattro pezzi da 20 centimetri, si piegano a u come hai descritto tu (ovviamente la base sarà di 6cm invece che 10) e si uniscono con le strisce di lattina (io ho usato la carta stagnola per fare più velocemente). Poi si piegano come hai fatto tu a circa 1,5 cm ma la parte piegata deve essere inclinata di 45° rispetto alla base.
Ho caricato una foto qua: http://it.tinypic.com/r/2dk9t79/8

21 09 2015
fornelloadalcool

Bene, son contento che tu sia già passato alla fase provo-modifico-adatto-alle-mie-esigenze! 😉

Continua così, buon divertimento! 😉

26 04 2015
lamberto

Ho appena finito do costruire il fornelletto e il poggiapentole. Ti dico solo che queste sono cose da insegnare nelle scuole per acquisire manualità, come una volta c’erano le applicazioni tecniche. Va bene certo l’uso del pc e di tasti vari, ci mancherebbe, ma saper fare le cose con “le mano” è fondamentale grazie.

28 04 2015
fornelloadalcool

Non posso che darti ragione! Ed oltre alla manualità, c’è poi anche l’enorme soddisfazione di vedere “nascere” dalle proprie mani un oggetto utile partendo da cose semplici, solitamente considerate “rifiuti”!

20 08 2014
attilio49

Grazie a te e ciao a tutti gli amici del blog. In pochi minuti l’ho costruito, da 1 sola lattina di birra, per mia figlia in partenza per un trekking di 7 giorni sull’Appennino,
Collaudo: caricato con 50cc di alcol denaturato + 750cc di acqua a 18°C in gavetta con coperchio (vera “gavetta” di papà della II Guerra mondiale!)
Risultato di 2 prove: Accensione e avvio sempre pressoché IMMEDIATI – 1°) con pentola a 2.8cm dal fornello: inizio bollitura 13 minuti – durata fiamma ben 27 minuti – 2°) con pentola a 3.5cm: bollitura 10 minuti – durata 20 minuti.
La distanza dalla fiamma è veramente una misura critica… perciò prima di costruire il supporto pentole ogni fornelletto va calibrato.
Che dire ?… sono soddisfattissssimo e mi è pure riuscito molto ben rifinito..
Questo perché 1) non ho utilizzato pennarello+forbice, ma direttamente un TAGLIERINO. Una volta presa le misure, di 1.5cm e 3cm, ho tenuto molto inclinata la lama e le ho fatto ruotare la lattina contro; pochi giri et voilà tagli PERFETTI.- 2) disponendo di raggi di bicicletta per lo stativo, ho potuto incernierare i 3 pezzi sagomati con veri TUBICINI da 3.5cm ricavati da un comune “bastoncino per tende” – 3) data la perfezione dei tagli, la lamiera residua, una volta sagomata a U, è diventata un perfetto PARAVENTO tenuto in posizione da 2 “staffe” create con fil di ferro sottile, piegato a S (lunga e stretta), infilate e bloccate nelle 2 cerniere fisse dello stativo.
PS: Vorrei, ma non so come mostrarvi le foto…,

21 08 2014
fornelloadalcool

Ciao Attilio!

Son curioso anch’io di vedere le foto! Puoi caricarle su http://it.tinypic.com/ e inserire qui i link alle immagini… Le aspetto! 😉

22 08 2014
attilio49

Il set (fornello+stativo+regolatore+paravento) è partito stamani per gli Appennini e vi resterà 7gg,… appena mia figlia ritorna, posto le foto e un resoconto di questa vera “prova in campo”!

PS: Mi accingo a farne un altro (da 2 lattine) per un amico alpinista, con qualche innovazione che mi frulla in mente. Se non esplode vi racconto tutto.

22 08 2014
fornelloadalcool

Bene! Se non sento niente allora mi preoccupo… 😉

24 05 2014
roberto

Bellissimo, perfetto!
Ho appena finito di costruirlo e l’ho provato con un pentolino con 600 ml. di acqua e dopo 7 minuti bolliva.
Ottimo progetto, grazie.

22 03 2014
luigi

complimenti perfetto ! grazie

4 01 2014
david

fatto.Funziona,però io credo che 1cm in più negli ultimi “risvoltini” dove appoggia la pentola sarebbero meglio.Quindi o fare i 3pezzi da 26 anzichè da 24,oppure lasciare che alla fine i lati non rimangano alti 5,5 ma bensì 4,5cm. che ne dici?

4 01 2014
fornelloadalcool

Fare i risvolti più lunghi non ha sicuramente controindicazioni, però meglio fare allora 3 pezzi da 26… l’altezza del supporto dalla fiamma è stata calibrata con attenzione, se la vai a ridurre ti si abbassa di molto la resa del fornello! Buone sperimentazioni!

22 08 2014
attilio49

E perché non usare lo stativo CAPOVOLTO? A condizione che il “terreno” sia solido, non ci sono problemi di stabilità e così la pentola si troverà ben appoggiata sui 3 lati del triangolo!!!!

13 10 2013
Alberto

Grazie x il consiglio , sicuramente lo provero’ visto che lavoro sempre fuori casa , ciao da Alberto

18 03 2013
Luca

Manca una foto 😦

10 02 2013
adriano ferracuti

grande problema risolto a me funziona benissimo per me che viaggio da solo in bici va benissimo complimenti

10 02 2013
fornelloadalcool

Grazie per i complimenti! 😉
Per i cocloviaggiatori questo tipo di fornelli sono utilissimi, peccato siano (ancora) poco conosciuti…

18 01 2013
Claudio Rossi

Grazie !!! utilissimo !!!

21 01 2013
fornelloadalcool

Prego! 😉

28 06 2012
antonio

bellissima guida ,l’unico dubbio che ho e se questo supporto regge una popote trangia classica con 500 ml di acqua.
grazie

28 06 2012
fornelloadalcool

Si… anche se sembra esile, l’ “insieme” tiene bene!
L’ho usata più di una volta con una gavetta con 1 litro d’acqua senza alcun problema!

19 04 2012
edoardo

grandissimo,veramente valido!

19 04 2012
fornelloadalcool

…Grazie! 😉

23 06 2011
xad64

Secondo la tua esperienza se utilizzo un barattolo alto 5,5cm che contiene il fornellino, e abbastanza largo per fare da base alla pentola/moka, sicuramente con qualche foro laterale per l’areazione, potrebbe andare bene?
Grazie e complimenti per la condivisione di questo progetto.
Ciao, Angelo

23 06 2011
fornelloadalcool

Non ho provato, penso che possa funzionare ma devi mettere davvero molti fori di aerazione, altriemnti la combustione per carenza d’ossigeno invece di avvenire all’interno del barattolo avverrebbe all’esterno (e non sarebbe quindi pressurizzata)

21 11 2010
Seagull

Ben fatto! Lo trovo un attrezzo molto utile e ultraleggero! Idea geniale!
Complimenti!

19 10 2010
daniele

complimenti davvero….

14 08 2012
davide

mi viene male

15 08 2012
fornelloadalcool

cioè?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: